Il fattore di crescita insulino-simile legante la proteina-2 (IGFBP2): un nuovo potenziale indicatore della gravità e della sopravvivenza nei pazienti con Ipertensione Arteriosa Polmonare (PAH)

Biomarker Ipertensione Arteriosa Polmonare

  04/02/2022 Biomarker Ipertensione Arteriosa Polmonare

In alcuni recenti studi di proteomica sul plasma di pazienti con ipertensione arteriosa polmonare (PAH), è stato osservato che il fattore di crescita insulino-simile legante la proteina-2 (IGFBP2), un importante membro della famiglia dei fattori di crescita insulino-simile, era significativamente aumentato rispetto a quello dei controlli sani. Lo studio in oggetto, pubblicato sulla rivista BMC Medicine, ha esaminato il valore diagnostico e prognostico dei livelli di IGFBP2 nel sangue dei pazienti con PAH (arruolate due coorti indipendenti di pazienti con PAH) per determinare se potesse realmente discriminare la PAH dai controlli sani e se fosse associato severità e prognosi della malattia.
In entrambe le coorti di PAH, i livelli sierici di IGFBP2 erano significativamente elevati rispetto ai controlli ed un livello più alto di IGFBP2 si associava a una minore capacità di esercizio (minore distanza percorsa al test del cammino 6MWD). Queste evidenze suggeriscono che l’IGFBP2 potrebbe avere un ruolo diretto nella patobiologia polmonare della PAH.
I dati ottenuti suggeriscono come l'IGFBP2 possa essere un potenziale nuovo biomarcatore in grado di fornire utili informazioni cliniche prognostiche. L'aumentata espressione di IGFBP2 in sede polmonare ed a livello delle cellule muscolari lisce dell'arteria polmonare (PASMC) suggerisce che IGFBP2 potrebbe avere un ruolo diretto nella patobiologia della PAH.


28 gennaio

Cellule staminali/progenitrici e ipertensione arteriosa polmonare (PAH)

L'ipertensione arteriosa polmonare (PAH) è una malattia progressiva caratterizzata da disfunzione endoteliale e rimodellamento vascolare.

21 gennaio

L’endostatina migliora la previsione del rischio di mortalità nell'ipertensione arteriosa polmonare (PAH)

I marker non invasivi attualmente disponibili per valutare la gravità della malattia e il rischio di mortalità nell'ipertensione arteriosa polmonare (PAH) non sono correlati alle caratteristiche biologiche fondamentali della malattia.