News

Approfondimento Convivere con la PAH

Ipertensione polmonare e decorso della bronchite cronica ostruttiva

  28/07/2020

L’ipertensione polmonare (PH) potrebbe peggiorare il decorso della broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO), una malattia cronica dell’apparato respiratorio. E’ quanto emerge da uno studio osservazionale della durata di tre anni pubblicato su International Journal of Chronic Obstructive Pulmonary Disease compiuto su 183 pazienti con BPCO.

I pazienti, sulla base di una valutazione ecocardiografica preliminare (individuato come valore di cut-off per la presenza di PH, una pressione arteriosa sistolica polmonare ≥ 36 mmHg) sono stati suddivisi in due gruppi: un gruppo che presentava solo BPCO e un altro gruppo con PH e BPCO, con l’obiettivo di comprendere quanto la presenza di PH possa influenzare il decorso clinico di tali pazienti sia in termini di funzionalità respiratoria che di qualità di vita.

Il suddetto studio ha dimostrato come la coesistenza di PH, nei pazienti con BPCO, determini un peggioramento complessivo dei vari parametri di funzionalità respiratoria, uno scadimento della qualità di vita unitamente ad un incremento percentuale degli episodi di acuzie della patologia cronica ostruttiva.


13 ottobre

Una proteina nel sangue possibile “spia” di PAH nella sclerodermia

L’interleuchina-32 (IL-32), una proteina implicata nei processi infiammatori, potrebbe rappresentare una “spia” della presenza di ipertensione arteriosa polmonare (PAH)

22 settembre

Ipertensione arteriosa polmonare, più attenzione alle malattie che complicano la diagnosi

La presenza di alcune malattie concomitanti (comorbilità) può mascherare i sintomi dell’ipertensione arteriosa polmonare (PAH)