News

Approfondimento Stile di vita 

La carenza di vitamina D nella PAH associata a una condizione peggiore di malattia

  28/07/2020

Nelle persone con ipertensione arteriosa polmonare (PAH) è frequente la carenza di vitamina D. Una recente conferma al riguardo si è avuta da un gruppo di ricercatori dell'Università di Madrid dopo avere analizzato 67 campioni ematici provenienti da pazienti affetti da PAH comparandoli con quelli di 98 soggetti sani di controllo.

Gli studiosi hanno osservato che il 70% dei pazienti con PAH presentavano una grave carenza di vitamina D con associato iperparatiroidismo. I pazienti affetti da PAH, in cui i livelli di vitamina D erano superiori alla mediana, presentavano una migliore classe funzionale unitamente ad una migliore capacità di esercizio, come testimoniato dal test del cammino dei 6 minuti (6MWT) ed avevano una migliore prognosi rispetto ai soggetti in cui i livelli della vitamina D erano più bassi.


15 dicembre

Il vissuto del paziente con PAH aspetto cruciale per la cura della malattia e per condurre studi clinici

La considerazione dell’esperienza dei pazienti, del loro vissuto in merito alla propria malattia, dai primi sintomi alla diagnosi fino al trattamento 

1 dicembre

Controlli periodici per valutare lo stato di salute, appuntamenti da non mancare per le persone con PAH

La valutazione periodica delle condizioni di salute è un aspetto fondamentale nella gestione dell’ipertensione arteriosa polmonare (PAH). Lo evidenziano il professor Nazzareno Galiè e colleghi in un articolo in cui si spiega l’importanza dell’esecuzione di alcuni test diagnostici per valutare il profilo di rischio complessivo di un paziente.