News

Approfondimento Convivere con la PAH  

Ipertensione arteriosa polmonare, utili programmi di esercizio fisico individuali

  02/08/2020

Le persone con ipertensione arteriosa polmonare (PAH) svolgono una ridotta attività fisica nonostante i benefici, anche in termini di qualità di vita, che essa può comportare. Lo sostiene uno studio che ha coinvolto un gruppo di 34 persone, di cui 31 affette da PAH e 9 dalla forma cronica tromboembolica (CTEPH) con l’obiettivo di identificare quali fossero gli ostacoli che impediscono ai pazienti di svolgere esercizio fisico.

I ricercatori hanno misurato il livello di attività fisica svolta dai partecipanti tramite un contapassi e hanno rilevato le barriere che impediscono una vita fisicamente più attiva tramite un questionario.
Dai risultati è emerso che i tre ostacoli che più di frequente venivano riferiti erano la mancanza di interesse, scarsa autodisciplina e mancanza di energia.

Gli autori concludono affermando che potrebbe essere utile proporre ai pazienti programmi di esercizio fisico individuali che tengano conto dei citati impedimenti favorendo una maggiore consapevolezza riguardo i potenziali benefici ad essa correlati.


15 dicembre

Il vissuto del paziente con PAH aspetto cruciale per la cura della malattia e per condurre studi clinici

La considerazione dell’esperienza dei pazienti, del loro vissuto in merito alla propria malattia, dai primi sintomi alla diagnosi fino al trattamento 

8 dicembre

La risata un’arma potente da sfruttare per migliorare la salute 

Ridere fa bene alla salute sia per i noti benefici psicologici sia per l’azione su diversi meccanismi fisiologici legati al funzionamento del sistema immunitario e del sistema cardiovascolare, alla risposta allo stress e alla percezione del dolore.