News

Approfondimento Convivere con la PAH  

Possibile ruolo della dieta nei meccanismi biologici alla base della PAH

  24/08/2020

L'alimentazione ed in particolare determinate sostanze appartenenti a diverse classi di nutrienti, potrebbero influenzare alcuni aspetti dei meccanismi biologici alla base della PAH.
Ciò è quanto emerge da un elegante lavoro che ha preso in considerazione le evidenze riguardo tale tematica, e pubblicato sulla rivista ufficiale della European Society for Clinical Nutrition and Metabolism.
Elementi come la quercetina, un flavonoide, le genisteina, il resveratrolo, sostanza appartenente alla famiglia dei polifenoli, la vitamina D, il Coenzima Q10 e gli acidi grassi polinsaturi omega-3 possono modulare, interagire in differenti meccanismi biochimici alla base dell'ipertensione arteriosa polmonare.

Gli studiosi sottolineano che il numero di ricerche scientifiche effettuate sul ruolo di eventuali carenze dietetiche nello sviluppo e nella progressione della PAH è tuttora limitato, pertanto le diverse ipotesi fisiopatologiche dovranno necessariamente essere confermate da studi successivi.
Si auspica, altresì, che i futuri protocolli di ricerca riguardino non solo il ruolo dei singoli nutrienti, ma schemi nutrizionali specifici al fine di valutare se la dieta possa avere anche un ruolo nel migliorare l’efficacia delle terapie farmacologiche.


13 ottobre

Una proteina nel sangue possibile “spia” di PAH nella sclerodermia

L’interleuchina-32 (IL-32), una proteina implicata nei processi infiammatori, potrebbe rappresentare una “spia” della presenza di ipertensione arteriosa polmonare (PAH)

6 ottobre

Risultati migliori per i pazienti con PAH trattati nei centri di riferimento

Le persone con ipertensione arteriosa polmonare (PAH) che vengono trattate presso centri di cura specialistici hanno migliori possibilità di sopravvivenza