News

Approfondimento Convivere con la PAH  

Qualità della vita nelle persone con PAH svelata da tre parametri clinici

  22/12/2020

La qualità della vita di chi è affetto da ipertensione arteriosa polmonare (PAH) è in genere compromessa e si correla alla gravità della condizione valutata da tre semplici parametri. Lo ha evidenziato uno studio portoghese su 49 pazienti con PAH di età media di 50,4 anni in cui i ricercatori dopo avere definito le caratteristiche cliniche dei pazienti come la classe funzionale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (World health organization-functional class, WHO-FC), la presenza di dispnea (valutata mediante l’indice di Borg), la capacità di esercizio misurata dalla distanza percorsa in 6 minuti (6 minute walking distance, 6MWD) hanno analizzato le risposte date dai partecipanti sia a un questionario generico sulla qualità della vita (il Nottingham Health Profile, NHP) sia a un questionario specifico per la malattia (Cambridge Pulmonary Hypertension Outcome Review, CAMPHOR). 

I punteggi medi nei questionari CAMPHOR e NHP per la popolazione in studio hanno indicato una moderata compromissione della Health Related Quality of Life (HRQoL). I pazienti nelle classi funzionali III / IV dell'Organizzazione mondiale della sanità, indicative di maggiore gravità della malattia, hanno mostrato una qualità della vita significativamente peggiore. Gli aspetti clinici che più si correlavano a uno scadimento della qualità della vita erano oltre alla classe funzionale WHO, il test del cammino dei 6 minuti (6MWD) e un maggiore indice di dispnea.

Gli autori concludono sottolineando come esista una stretta correlazione tra il livello della qualità della vita riportato da un paziente con PAH in questionari appositi e alcuni parametri clinici indicativi dello stato della malattia. La semplice valutazione di questi parametri clinici (classe funzionale WHO, 6MWD e indice di dispnea) permette ai medici di capire immediatamente quanto sia compromessa la qualità della vita di un paziente con PAH, un aspetto importante nella gestione di una malattia altamente debilitante.


15 dicembre

Il vissuto del paziente con PAH aspetto cruciale per la cura della malattia e per condurre studi clinici

La considerazione dell’esperienza dei pazienti, del loro vissuto in merito alla propria malattia, dai primi sintomi alla diagnosi fino al trattamento 

8 dicembre

La risata un’arma potente da sfruttare per migliorare la salute 

Ridere fa bene alla salute sia per i noti benefici psicologici sia per l’azione su diversi meccanismi fisiologici legati al funzionamento del sistema immunitario e del sistema cardiovascolare, alla risposta allo stress e alla percezione del dolore.