News

Approfondimento Convivere con la PAH  

Allenamento fisico casalingo utile per migliorare le performance funzionali e la qualità della vita nella PAH

  15/06/2020

Un programma casalingo di allenamento fisico migliora la qualità della vita e la capacità funzionale delle persone con ipertensione polmonare (PH). E’ quanto è emerso dai risultati di uno studio su 84 pazienti con PH stabile ivi compresa l'ipertensione arteriosa polmonare (PAH) che sono stati suddivisi in modo casuale (random) in due gruppi: uno ha ricevuto la usuale terapia farmacologica il secondo, oltre alla terapia standard, è stato istruito a svolgere un programma di attività motoria  da eseguire tra le mura domestiche per 12 settimane. Il programma di allenamento è stato derivato da quello studiato appositamente per le persone con insufficienza cardiaca. Dopo 3 mesi i ricercatori hanno osservato nel gruppo che ha praticato attività fisica casalinga un miglioramento nei risultati al test del cammino per 6 minuti, con una distanza percorsa superiore di 48,5 m rispetto all’ingresso nello studio, mentre nel gruppo in terapia standard il miglioramento è stato solo di 13,1 m. Inoltre, diverse scale di misurazione della qualità di vita, hanno documentato un miglioramento nel gruppo allenamento fisico rispetto al gruppo terapia standard. Effetti positivi si sono riscontrati anche nei riguardi della classe funzionale, a testimonianza di un generale miglioramento clinico.


6 ottobre

Risultati migliori per i pazienti con PAH trattati nei centri di riferimento

Le persone con ipertensione arteriosa polmonare (PAH) che vengono trattate presso centri di cura specialistici hanno migliori possibilità di sopravvivenza

22 settembre

Ipertensione arteriosa polmonare, più attenzione alle malattie che complicano la diagnosi

La presenza di alcune malattie concomitanti (comorbilità) può mascherare i sintomi dell’ipertensione arteriosa polmonare (PAH)