News

Approfondimento Convivere con la PAH  

Ipertensione polmonare: da una malattia orfana a un'epidemia globale

  05/03/2021

L'ipertensione polmonare è una grave malattia cronica progressiva verso la quale, grazie anche all'avvento di nuove terapie farmacologiche, sono significativamente cambiati l'interesse e la percezione da parte della comunità scientifica.

L'ipertensione polmonare non costituisce una malattia specifica bensì è una condizione fisiopatologica che può presentarsi nel corso di diverse malattie cardiovascolari e respiratorie, caratterizzata da un aumento di pressione in arteria polmonare.

Un articolo di review, il cui titolo cattura l'attenzione e induce a riflettere: "Ipertensione polmonare: da una malattia orfana a un'epidemia globale", fornisce una panoramica esaustiva riguardo le principali tappe che hanno condotto ad una maggiore conoscenza dei diversi meccanismi patogenetici, degli aspetti fisiopatologici e delle relative opzioni farmacologiche terapeutiche che si sono rese disponibili nel corso degli ultimi anni.

Il suddetto patrimonio di conoscenze ha permesso di avere una chiara sistematizzazione delle diverse forme di ipertensione polmonare ed è stato, altresì, propedeutico per un miglioramento delle procedure diagnostiche.

La disamina si sofferma, quindi, sugli aspetti epidemiologici, offrendo interessanti spunti di riflessione riguardo il concetto di malattia orfana, intesa come rara, e sulla sua applicabilità a certe forme di ipertensione alla luce delle evidenze attuali.

L'autore parte dall'attuale definizione di malattie orfane e successivamente descrive il background medico storico di come abbiamo sviluppato la nostra comprensione di questa condizione nel ventunesimo secolo.

In sintesi, la discussione degli argomenti trattati suggerisce che l'ipertensione polmonare sia una malattia globale, data la diversità delle eziologie, ossia delle cause della malattia.

Lo sviluppo storico dell'aumento delle conoscenze mediche sull'ipertensione polmonare e lo sviluppo di una recente epidemia (un aumento inatteso del numero di pazienti con ipertensione polmonare negli ultimi quattro decenni del ventesimo secolo), oltre all'introduzione di terapie specifiche, hanno fatto aumentare l’interesse e la consapevolezza, ed hanno portato ad un aumento della diagnosi e della gestione di più pazienti con ipertensione polmonare.


24 febbraio

Potenziali biomarcatori per l’ipertensione arteriosa polmonare (PAH)

L’ipertensione arteriosa polmonare (PAH) è una grave patologia caratterizzata da un incremento pressorio nell’arteria polmonare che può progressivamente condurre ad uno scompenso cardiaco destro.

17 febbraio

L’ipertensione arteriosa polmonare (PAH) e l’impatto sul caregiver

L’ipertensione arteriosa polmonare (PAH) è una malattia debilitante che può comportare sensibili limitazioni nella vita di tutti i giorni. Le persone affette da PAH hanno bisogno di assistenza, talvolta in modo continuo e costante, nello svolgimento delle diverse attività della vita quotidiana, nonché in relazione alle visite di controllo ed alla somministrazione dei farmaci.