Valutazione del rischio in pazienti con ipertensione arteriosa polmonare (PAH) nell'era della pandemia da COVID-19 e della rivoluzione della telemedicina

  06/08/2021 Ipertensione arteriosa polmonare Covid-19

Come riportato nelle linee guida, i pazienti affetti da ipertensione arteriosa polmonare (PAH) necessitano di un rigoroso e continuo monitoraggio clinico multiparametrico, al fine di garantire tempestivamente la strategia terapeutica ottimale e assicurare una migliore qualità di vita e prognosi.

L'attuale crisi pandemica, con le conseguenti restrizioni sociali, ha dato un forte impulso all'impiego delle diverse modalità di telemedicina. I pazienti affetti da PAH potrebbero beneficiare di queste metodologie di valutazione; le criticità nell'applicazione pratica riguardano la mancanza di esperienza a riguardo e l'assenza di una validazione.
I soggetti affetti da PAH rappresentano una popolazione peculiare, i cui cambiamenti, anche modesti nello stato funzionale, possono comportare modificazioni anche significative nella prognosi. Come detto, in questa era di distanziamento sociale, medici, pazienti e relative organizzazioni/strutture sanitarie devono introdurre nuove metodologie di assistenza medica per diminuire il rischio di infezione.

In una revisione del 2020 – disponibile in bibliografia – pubblicata sul The Journal of Heart and Lung Transplantation vengono descritte le diverse possibili applicazioni di controllo a distanza, analizzando i diversi aspetti positivi e le criticità legate ad un loro potenziale utilizzo nella valutazione dello status funzionale nei pazienti con PAH.

Nella suddetta revisione, attraverso la descrizione di questionari di autovalutazione funzionale e di qualità della vita ed applicazioni volte ad oggettivare la capacità di esercizio del paziente, si vuole offrire una panoramica dello scenario attuale, oltre a stimolare utili riflessioni riguardo questo importante aspetto gestionale.
Ulteriori studi si rendono necessari al fine di validare specificatamente per la popolazione PAH i diversi dispositivi attualmente disponibili.


30 luglio

CardioMEMS HF Ipertensione arteriosa polmonare

L'ipertensione arteriosa polmonare (PAH) è una malattia cronica che, nel tempo, progredisce fino allo scompenso cardiaco destro e, infine, può condurre alla morte.

23 luglio

Il ruolo dei linfociti T regolatori nell'ipertensione arteriosa polmonare (PAH)

L'ipertensione arteriosa polmonare (PAH) è una malattia potenzialmente letale con prognosi negativa.